Logo FIGC
Banner L'Aquila

News    RSS Feed

filtra per categoria:  Esordi  Eventi  Comunicazioni  



Corso Arbitri - Stagione 2012-2013


Corso Arbitri 2012

L’Associazione Italiana Arbitri indice il Corso Nazionale per Arbitri di calcio per la stagione sportiva 2012/2013 sulla scorta delle precedenti tre edizioni.

In particolare presso la Sezione Arbitri di L’Aquila, il corso partirà alla fine del mese di Ottobre e avrà la durata di 30 giorni , con lezioni di 1 ora per 3 volte a settimana nelle ore serali. Le lezioni si terranno nella sede sezionale ubicata in L’Aquila, Strada Statale 17 nr.54, località Vetoio (Edificio Battistelli).

Possono partecipare gratuitamente tutti i candidati di ambo i sessi che siano cittadini dell’Unione Europea, ed i cittadini extra comunitari, dotati di regolare permesso di soggiorno, che abbiano compiuto alla data dell'esame il 15° anno di età e non abbiano compiuto il 35° anno. Al termine del Corso il candidato dovrà sostenere una prova di ammissione all'esame, prova che prevede dei test scritti ed orali sul Regolamento del Giuoco del Calcio ed un test di idoneità atletica.

Dal momento del superamento dell’esame, si è ufficialmente un Arbitro dell’Associazione Italiana Arbitri F.I.G.C. e, pertanto, dalle domeniche successive si inizierà ad arbitrare nella prima categoria dell'arbitraggio, i "Giovanissimi". Durante le prime gare gli Arbitri saranno accompagnati da un "Tutor" che insegnerà loro il disbrigo delle pratiche burocratiche nonché la parte referendaria del dopo gara.

Ogni Arbitro dell’AIA è in possesso della Tessera Federale che gli consente di entrare gratuitamente in ogni Stadio dove la partita è organizzata sotto l’egida della FIGC su tutto il territorio Nazionale.

Per informazioni e/o iscrizioni: tel. 086222090 nelle ore serali (18,00-20,00 dal lunedí al venerdí); cell. 3482643563, oppure via email:



Terna arbitrale

L'Aquila vince il torneo memorial Cerone ad Avezzano

Inserito nella categoria Eventi il 08/06/2012 (16:35)

Vittoria torneo Cerone
Sabato 2 Giugno c'è stata una grande vittoria per la rappresentativa della sezione di L'Aquila che ha sconfitto 2-0 i padroni di casa di Avezzano e 3-0 Sulmona in un bellissimo triangolare allo stadio dei Marsi, subito dopo l'elezione del nuovo presidente Berardino Lattanzi.

Un racconto goliardico della giornata è disponibile in Trionfo aquilano: anche Avezzano è terra di conquiste. Cronaca, pagelle ed interviste.

A.E. Patrizio Bassi
Responsabile Comunicazione sez. L'Aquila



Berardino Lattanzi eletto nuovo presidente della sezione di L'Aquila

Inserito nella categoria Eventi il 03/06/2012 (15:40)

Berardino LattanziPresidenteAccolto con un lunghissimo applauso al momento della proclamazione, la sezione aquilana ha eletto il suo nuovo presidente, Berardino Lattanzi, che succede ad Enrico Cortesi, persona splendida che tutti gli associati ringraziano per i sei anni passati insieme, segnati da eventi drammatici come il sisma ma anche grandi risultati sportivi e bellissime esperienze umane che hanno accresciuto l'intero gruppo di circa 150 associati.

Lattanzi, in forza all'AIA dal 1998, dopo aver raggiunto da arbitro l'Eccellenza abruzzese, nel 2005 viene promosso assistente in CAN D e termina quest'anno la splendida avventura di tre stagioni sportive iniziata nel 2009 come assistente in Can Pro.

La dirigenza arbitrale si può dire sia sempre stata nel DNA di Berardino, subito inseritosi come consigliere sezionale e collaboratore del CRA Abruzzo da 9 anni per ben quattro presidenti, compreso l'ultimo, cronologicamente parlando, Pasquale Rodomonti che ha sempre dimostrato grandi attestati di stima per il neo eletto.

Candidato unico e sostenuto dall'intera sezione ha ottenuto 60 voti su 66 votanti, elegante nel vestire e pulito nei modi come suo solito, con un pizzico di emozione per l'importanza dell'evento, ha ammaliato l'intera platea con un discorso in cui si è palesata tutta la sua grande passione e passionalità per il mondo dell'AIA.

Nel dichiarare la sua massima disponibilità a seguire e valorizzare tutti gli arbitri, anche e soprattutto i giovani, “il vero vivaio e il cuore del ricambio generazionale” - dice - , non ha tralasciato l'appello ad alcuna categoria, osservatori, arbitri calcio a 5, calcio a 11 e ovviamente assistenti, affinché mettessero a disposizione la propria esperienza e competenza per lavorare solo ed esclusivamente nell'interesse del collettivo e della sezione tutta.

Bellissima la sua chiusura: “Aiuterò tutti a raggiungere la propria Serie A, qualunque essa sia”, sperando che per qualcuno coincida effettivamente con la CAN A, la massima serie nazionale.

Nella stessa giornata sono stati eletti Fabio Cardarelli (47 voti) e Gabriele Avellani (44 voti) come membri del Collegio Revisori e Fabio Cassisa (47 voti) come delegato sezionale.

A tutti un grosso plauso e un forte in bocca al lupo nel percorrere insieme questa bellissima avventura ricca di sfide e, sicuramente, soddisfazioni umane e sportive.

A.E. Patrizio Bassi
Responsabile Comunicazione sez. L'Aquila



Assemblea ordinaria biennale ed assemblea elettiva

Inserito nella categoria Comunicazioni il 28/05/2012 (10:55)

Si comunica che Venerdì 1 GIUGNO 2012, in prima convocazione alle ore 15,30 ed in seconda convocazione alle ore 16:30 è convocata presso i locali sezionali in L'Aquila, SS17, nr.54, l'Assemblea ordinaria biennale 2010/2012 e l'Assemblea sezionale Elettiva con il seguente

ORDINE DEL GIORNO

1) Approvazione della relazione organizzativa e finanziaria 2010-2012, predisposta dal Consiglio Direttivo Sezionale
2) Relazione del Presidente del Collegio dei Revisori sezionale uscente
3) Elezione di due componenti del Collegio dei Revisori sezionale per il biennio 2012/2014
4) Elezione del Presidente della Sezione di L'Aquila
5) Elezione del delegato sezionale all'Assemblea Generale

Si ricorda che hanno diritto al voto nell'assemblea Sezionale ordinaria biennale ed in quella elettiva, gli arbitri maggiorenni che risultino associati al 30 giugno dell'anno precedente, non risultino sospesi neppure cautelativamente o destinatari di provvedimenti di "ritiro tessera", anche non definitivo e siano in regola nel pagamento delle quote associative sezionali (il pagamento deve essere per cassa effettuato entro il giorno precedente alla data delle elezioni).

Nel caso di impossibilità a partecipare è possibile delegare un collega che per delega parteciperà ai punti 1, 2,e 3.
Non è prevista delega per i punti 4 e 5.

Ogni Associato potrà presentare esclusivamente una sola delega.

A.E. Patrizio Bassi
Responsabile Comunicazione sez. L'Aquila



Tre nuovi arbitri benemeriti

Inserito nella categoria Comunicazioni il 23/05/2012 (16:24)

Con immenso piacere si comunica che gli associati aquilani

Antonio Colella
Renzo Cusella
Franco Pettinari

sono stati nominati Arbitri Benemeriti.

A tutti e tre le più sentite congratulazioni del presidente Cortesi e gli associati tutti!

A.E. Patrizio Bassi
Responsabile Comunicazione sez. L'Aquila



Solidarietà per il terremoto in Emilia

Inserito nella categoria Comunicazioni il 22/05/2012 (16:48)

La sezione di L'Aquila esprime la massima solidarietà per tutte le persone interessate dal terribile sisma in Emilia, e dedica un pensiero particolare agli associati delle sezioni AIA di Ferrara e Finale Emilia.

Avendo purtroppo sperimentato sulla nostra pelle un'esperienza analoga conosciamo le sofferenze, in particolare nei primissimi giorni, e vi invitiamo a tenere duro e non mollare, ma essere pronti a ricostruire, ripartire e riportare la normalità prima possibile.

con affetto.

A.E. Patrizio Bassi
Responsabile Comunicazione sez. L'Aquila



Pubblicazione articolo sulla rivista L'Arbitro

Inserito nella categoria Comunicazioni il 15/05/2012 (19:51)

ArticoloGrande soddisfazione per la sezione de L'Aquila per la pubblicazione dell'articolo "L’AIA solidale con l’Afghanistan" sul nostro associato Giuseppe Cardilli nel numero 02/2012 della rivista nazionale "L'Arbitro".

L'articolo, disponibile sul cartaceo in distribuzione a tutti gli associati, è visionabile cliccando sul link a fianco oppure scaricando l'intero numero in formato PDF (pagina 40).

A.E. Patrizio Bassi
Responsabile Comunicazione sez. L'Aquila



L’AIA solidale con l’Afghanistan

Inserito nella categoria Eventi il 15/05/2012 (19:33)

In preparazione la seconda raccolta di materiale sportivo per i bimbi afghani


Giuseppe CardilliSi è sentito spesso parlare di arbitri come persone di elevata morale, rispetto delle regole ed elevato senso civico, in campo e nella vita civile di ogni giorno e ancora una volta raccontiamo una storia di splendida e spontanea solidarietà.

Giuseppe Cardilli, arbitro della sezione di L’Aquila di 41 anni dalla passione così viva che nei weekend continua a ritagliare lo spazio alla sua famiglia per arbitrare sui campi di terza categoria ed amatori.

Nel ripercorrere le tappe della carriera arbitrale Giuseppe parte dal suo tesseramento nel 1994, “quando il portiere poteva ancora prendere con le mani un retropassaggio di un compagno” sottolinea, insistendo con orgoglio nel suo essersi traghettato attraverso generazioni differenti di arbitri e regolamenti.

Nel 1990 si arruola per il servizio di leva e nel 1994 diventa arbitro. Divenuto effettivo nell’Esercito nel 1998, si trasferisce per lavoro “armi e bagagli” alla sezione di Maniago (Pordenone) fino al 2006.
Dopo una breve esperienza allo Stato Maggiore Esercito in Roma, la distanza dai luoghi a lui cari è stata quindi colmata nel luglio 2007 quando riesce a tornare a L’Aquila, dove è tuttora effettivo presso il 9° Reggimento Alpini vestendo i gradi di capitano e alternando ruoli operativi ad amministrativi, secondo necessità o esigenze.

La passione l’arbitraggio tuttavia ha trovato spazi nell’attività lavorativa perchè Cardilli ha potuto vestire i panni di direttore di gara anche nelle missioni a cui ha partecipato.

Nel 2001, in Kosovo per 4 mesi per la missione NATO, ha diretto il torneo interforze arbitrando la finale tra Carabinieri ed Esercito, terminata 5-3. “Quante botte si sono dati, altro che la terza categoria!” ride e scherza.

Nel 2004 inizia la sua esperienza in Medio Oriente operando per 5 mesi in Iraq e facendovi ritorno l’anno successivo per ulteriori 6 mesi.
Tempi duri, dove però riusciva di nuovo a dirigere una gara tra la rappresentativa dell’esercito iracheno e quello italiano che vedeva i nostri sonoramente battuti con un perentorio 4-0.
“Gli iracheni correvano velocissimi ed instancabili sul campo in pozzolana, alcuni giocavano persino scalzi” ricorda. La memoria dell’evento è mantenuta viva sulle pareti della sezione de L’Aquila dove spicca un quadro con una maglia irachena e la foto ricordo di Cardilli in divisa.

Nel 2008 per 6 mesi è in missione a Kabul, capitale dell’Afghanistan, con il difficile compito di gestire la cooperazione civile-militare e amministrare fondi e materiale di necessità provenienti dalle varie donazioni italiane come ad esempio cibo secco e scatolame, giocattoli per bambini, abbigliamento, medicinali, cancelleria scolastica, libri in italiano per l’università, ecc.

Ricorda con un sorriso le inaugurazioni di tre strutture ospedaliere stabili, dei veri e propri mini ospedali, la realizzazione di quattro edifici scolastici nella periferia della capitale, la ristrutturazione di numerose attività civili con scopi sociali e di istruzione, nonché le ripetute donazioni di attrezzi da lavoro, per lo più agricolo, in modo da stimolare un lento ma progressivo ritorno alla normalità che è fatta anche di lavoro, deterrente alla vita criminale e all’illegalità in generale.

Stampata nella sua memoria è soprattutto la ristrutturazione di una scuola con relativa creazione di campi sportivi per basket, pallavolo, tennis e ovviamente calcio: il racconto è accompagnato da foto, un sorriso e un pizzico di emozione.

Essendo a contatto con questi giovani ragazzi Giuseppe si è accorto di quanto manchino loro le attrezzature ed equipaggiamenti minimali come tute, giacche, magliette, completino da corsa e calcio, kway, scarpe e quant’altro.
E’ per questo che Cardilli ha già organizzato con successo nel 2008 una campagna di raccolta e distribuzione di materiale sportivo e ne ha fatta partire un’altra negli ultimi mesi del 2011, spedendo una lettera a tutte le sezioni AIA del territorio italiano; ancora attiva, il termine ultimo per partecipare a questa campagna di solidarietà è l’autunno 2012 il 9° reggimento alpini tornerà di nuovo in Afghanistan.

Per lo scorso Natale le sezioni di Bra, Foligno e Bolzano hanno già risposto con il loro generoso contributo con materiale sportivo di ogni genere, adesso si attende la partecipazione di altre che certamente interverranno e si sta attivando una raccolta nel territorio aquilano grazie anche al passa parola.

Sarà Cardilli stesso insieme ai suoi colleghi a gestire il caricamento delle donazioni nei container che partiranno alla volta afghana: l’iniziativa richiede molto impegno e dedizione, ma come dice il nostro associato “niente ti ripaga di più del sorriso dei bambini quando ricevono questi doni”.

Nella foto in alto Giuseppe Cardilli con due ragazzi afghani

Inaugurazione del campo sportivo
L’inaugurazione del campo da calcio a Kabul

A.E. Patrizio Bassi
Responsabile Comunicazione sez. L'Aquila



Convocazione assemblea ordinaria biennale ed elettiva

Inserito nella categoria Comunicazioni il 15/05/2012 (19:08)

Si rende noto che il prossimo 1 giugno, presso i locali sezionali si terrà l'assemblea ordinaria biennale 2010-2012 e l'assemblea elettiva, per eleggere sia il nuovo Presidente di Sezione per il prossimo quadriennio (2012-2016), sia il delegato sezionale per l'assemblea generale dell'AIA.

Per chi volesse candidarsi sul sito A.I.A. sono stati pubblicati il regolamento per le elezioni ed i moduli.

Prossimamente sarà inviata, tramite e-mail, la lettera di convocazione già affissa all'albo sezionale.

A.E. Patrizio Bassi
Responsabile Comunicazione sez. L'Aquila



Cena di fine stagione con Narciso Pisacreta

Inserito nella categoria Comunicazioni il 14/05/2012 (10:55)

Si comunica il il giorno sabato 19 Maggio 2012 si terrà la classica cena di fine stagione presso il ristorante del Canadian Hotel, ubicato in L’Aquila, S.S. 17, località Casermette.

L’evento sarà preceduto dalla riunione prevista per le ore 18:30, che avrà luogo nella sala convegni del predetto Hotel, alla quale presenzierà ilVice Presidente Nazionale dell’AIA Narciso Pisacreta.

Durante la serata saranno premiati gli associati particolarmente distintisi nella stagione sportiva 2011-2012.

A.E. Patrizio Bassi
Responsabile Comunicazione sez. L'Aquila



Lezione Tecnica con De Santis

Inserito nella categoria Eventi il 14/05/2012 (10:48)

De SantisIl 13 Aprile la sezione aquilana ha ricevuto la piacevole visita di Giuseppe De Santis, della sezione di Avezzano ma considerato un associato nostro a tutti gli effetti, sia per il rapporto di stima e profonda amicizia, sia perchè le sue lezioni sono diventate un vero e proprio appuntamento fisso.

La straordinarietà di Giuseppe è che, guardandolo in volto, noti lo stesso entusiasmo di quando da assistente calcava i campi di sfide prestigiose (es. la gara di Champions League Barcellona-Chelsea), la stessa passione che trasferisce ai quattro fortunati ragazzi parti del progetto del Settore Tecnico UEFA Mentor & Talent di cui Giuseppe è il responsabile per la regione Abruzzo.

Così come i referenti delle altre regioni, il suo incarico è seguire per un'intera stagione le giovani promesse arbitrali e attraverso uno stretto contatto, non solo nei momenti pre e post gara ma praticamente quotidiano, farli crescere sia dal punto di vista tecnico e umano.

Lui che è stato centinaia di volte a Coverciano nel periodo di attività agonistica, ricorda la bellissima esperienza trascorsa nello stesso campus poche settimane fa – “viaggi di andata e ritorno epici!!” – scherza, sottolineando la verve che i suoi ragazzi avevano e raccontando aneddoti dei giorni trascorsi insieme, poi tornando serio, sottolinea come Trentalange, il responsabile del Settore Tecnico AIA, abbia speso parole di grande elogio per l'Abruzzo, segno tangibile che il lavoro di grande spessore svolto da De Santis è già stato riconosciuto a livello nazionale.

“Ogni arbitro ha le proprie peculiarità sia tecniche che caratteriali”, e insiste che prima di lavorare sul singolo, l'obiettivo è stato quello di creare una vera e propria squadra unita di ragazzi in grado di confrontarsi e trascinarsi a vicenda e di porre dei paletti fondamentali come l'uniformità di giudizio.

Infatti, tra le altre attività del Settore Tecnico c'è sicuramente la diffusione verticale, dalla serie A ai campionati regionali, di disposizioni ed interpretazioni delle varie situazioni di gioco.

A questo scopo veniva proiettato il nuovissimo DVD contenenti video di diverse gare nazionali con episodi di falli in area di rigore, condotta violenta, falli di mano, e le relative interpretazioni dal punto di vista tecnico e disciplinare; tale DVD è stato lasciato da De Santis alla sezione aquilana in modo da poter essere utilizzato nelle prossime RTO, nei corsi arbitri e in tutti gli altri momenti di confronto tecnico tra associati.

Il presidente Enrico Cortesi e l'intera sezione aquilana nel rinnovare l'invito a tornare come ospite relatore nelle prossime stagioni, ringraziano Giuseppe De Santis per la solita disponibilità, chiarezza espositiva e la splendida lezione tecnica impartita, che ha senza alcun dubbio accresciuto il patrimonio di esperienze sia delle nuove leve che degli arbitri più navigati.

Nella foto il presidente Enrico Cortesi dona un rosone aquilano a Giuseppe De Santis

A.E. Patrizio Bassi
Responsabile Comunicazione sez. L'Aquila



Post più vecchi

F.I.G.C. A.I.A. - Sezione L'Aquila - S.S. 17 n° 54 Loc. Vetoio, 67100, L'Aquila - P.I. 01357871001